I divani sono un elemento di arredo con gran parte dei componenti nascosti. Oltre a far sì che ci piaccia e soprattutto provarlo, sembra che non possiamo controllare nient’altro. Ma la verità è che sapendo un po ‘come è  fatto possiamo mettere sotto i riflettori su alcuni importanti dettagli tecnici dei sofà moderni. Un divano è fondamentalmente composto da un telaio, un sistema di ammortizzatori che riceverà i cuscini di seduta e schiene, i cuscini stessi e infine i tessuti che lo ricoprono.

Di cosa è fatto?
La ​​gamma inferiore è composta da tavole di agglomerato di bassa qualità. Il fatto di usare le schede non deve dare un risultato negativo se è ben progettato e ben fatto, ma bisogna tenere in considerazione che è il materiale che verrà scelto dai più economici che potrebbero non essere fatti così bene, e possono continuare a risparmiare denaro in altri processi importanti.

Il più tradizionale è usare il legno, solitamente pino, in alcuni casi combinato con una tavola di agglomerato o DM per alcuni pezzi. Il risultato è molto buono, anche se ci sono diversi livelli in questo naturalmente. L’ammortizzatore o la sospensione: Dal prezzo più alto a quello più basso troviamo dalle strisce di acciaio curve a forma di s, alle cinghie NEA, o cinghie metalliche di gomma. Con i cinturini di N.E.A parleremo di alta qualità. Nel filo di gomma c’è tutto.

Come esaminiamo un divano?
Cuscini di seduta e schienale: La maggior parte di ciò che troveremo sono cuscini di gommapiuma o HR, è conveniente chiedere quale sia la densità, sotto 25 avremo problemi. In termini di qualità non saremo in grado di controllare molto, in una buona marca sarà certificata la sua origine, può essere interessante verificare se il venditore ha questa informazione.

Abbiamo anche cuscini con uno strato viscoelastico che darà un migliore recupero alla forma e probabilmente un benvenuto più dolce. Il fatto che sia aggiunto viscoelastico all’imbottitura, o all’interno del cuscino con uno strato che non superi lo spessore di un centimetro, non fornirà praticamente alcun vantaggio, sebbene serva a pubblicizzare viscoelastico come avviene con alcuni materassi di primo prezzo. 19659003] Affinché un cuscino abbia una certa forma, i nuclei potrebbero essere stati elaborati con rinforzi che mantengono quella consistenza e potrebbe non farlo, questo è ciò che li farà mantenere la loro forma originale più o meno tempo. Un pezzo di schiuma dritta finirà per contrassegnare un’area di usura in cui il tessuto è allentato, se il cuscinetto è stato fatto per compensare quell’area di carico maggiore, la fermezza e la consistenza saranno maggiori e dureranno più al sicuro.Springs è un’opzione rara oggi ma molto interessante. La resistenza e il comfort sono garantiti se questo nucleo è buono ed è probabile che sia così poiché nel segmento sotto i produttori non offrono questa possibilità.

Tutti i cuscini sono conservati dal contatto con il telaio e l’ammortizzatore per un materiale che va da un semplice tessuto a un sottile strato di schiuma o la precedente battuta. Questo è necessario in modo che il cuscino non si deformi e che non sentiamo il contatto con i materiali più rigidi. È molto interessante che sia della migliore qualità. Sollevare i cuscini e passare la mano premendo sul divano per apprezzarlo è una buona scelta.

  La ​​tappezzeria:

Il tessuto è l’unica cosa che vediamo a prima vista, in termini di caratteristiche di questo materiale possiamo essere guidati dalle istruzioni del produttore che cercano le massime prestazioni nella resistenza all’abrasione o l’attrito, il massimo possibile discussioni, ecc. Studiare i tessuti dà un Master in realtà.

Ciò che possiamo esaminare chiaramente è il tipo di cucitura, se le cuciture sono mantenute in posizione e dritte, aprire una cerniera e controllare se il tessuto è stato sovrapposto prima di fare ecc. tutto questo ci darà un’idea della qualità e della professionalità con cui è stato realizzato il divano.

A dire il vero, i polifeli hanno portato più problemi che vantaggi, assicurati di comprare molto prima di acquistare. Se quello che ti piace è pelle, vale la pena spendere di più. Quando si tratta di skin, c’è anche molto da dire, perché non tutti sono uguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *